Menù


Il Dalai Lama cerca il suo successore. 

Il Dalai Lama rompe il protocollo religioso buddhista quando ipotizza di poter individuare il suo successore prima della sua morte invece di affidarsi al processo della reincarnazione. Lo ha detto oggi il ministero degli esteri cinese. Il Dalai Lama, il leader spirituale del buddhismo tibetano, ha detto martedì al quotidiano giapponese Sankei Shinbun che sarebbe pronto a violare la tradizione per impedire un'ingerenza delle autorità cinesi nella scelta del suo successore. Già più di un anno fa il Dalai Lama aveva ipotizzato che fosse una sorta di concistoro a scegliere il suo successore tra la comunità monastica residente in India. «Pensiamo che le affermazioni del Dalai Lama violino i rituali religiosi e le convenzioni storiche», ha detto il portavoce del ministero Liu Jianchao durante la consueta conferenza stampa. «La reincarnazione di un buddha vivente è la sola via di successione del buddhismo tibetano e segue rituali religiosi relativamente particolareggiati e convenzioni storiche», ha aggiunto. La Cina considera il Dalai Lama un traditore da quando fuggì dal Tibet nel 1959 dopo una fallita rivolta contro Pechino che prese il controllo della regione nel 1950. «Se il popolo tibetano vuole conservare il sistema del Dalai Lama, una delle possibilità che ho preso in considerazione con i miei assistenti - ha detto il Dalai Lama nell'intervista - è che il successore sia scelto mentre sono ancora in vita». Il Dalai Lama ha 72 anni e i tibetani sono preoccupati da quello che potrebbe succedere dopo la sua morte. Il primo settembre la Cina ha emesso una normativa che prevede che ogni decisione sulla reincarnazione di un Buddha vivente tibetano ha bisogno di un'autorizzazione ufficiale del governo di Pechino. Nel 1995 un bambino di 6 anni scelto come futuro Panchen Lama, seconda carica della gerarchia buddhista tibetana, sparì improvvisamente e si ritiene che da allora viva agli arresti domiciliari sotto il controllo di Pechino. La Cina ha poi scelto un proprio candidato che ha giurato fedeltà al governo. Fonte Ansa Reuters AFP



Inserisci la tua email per ricevere la  newsletter di Asiatica gratis


Hosting by YMLP.co

Pubblica il tuoi comunicati stampa scrivendo a: asiatica@email.it